Il 5 Maggio: l’Olio e le Donne Alimentazione e Promozione nelle Terre della Peranzana

0

oliveIl Consorzio Peranzana dell’Alta Daunia con l’iniziativa “L’olio e le donne” che si terrà il prossimo 5 maggio a San Severo, intende valorizzare il ruolo delle donne nel comparto dell’olio d’oliva esaltandone l’impegno, la creatività e la capacità nel diffondere cultura e valori nei diversi ambiti socio – economici.

L’aver scelto come sede un istituto scolastico dimostra l’interesse nei confronti delle giovani generazioni sempre più lontane dalla cultura del territorio e da una educazione alimentare, identificabile nella Dieta Mediterranea, sinonimo di benessere fisico e qualità della vita. L’olio EVO, infatti, è uno degli ambasciatori del made in Italy più importanti al mondo; all’estero non riusciranno mai a imitare la storia, la cultura, l’origine che un tale prodotto tipico può rappresentare.
Speculazioni, norme e controlli insufficienti e un sistema sanzionatorio inefficace hanno reso l’olio d’oliva uno dei prodotti più coinvolti nell’universo delle frodi alimentari. Questa condizione penalizza in particolar modo le aziende piccole e oneste non in grado di supportare i costi di comunicazione alla pari delle grandi imprese multinazionali. Nel contempo tante piccole imprese agroalimentari donne hanno saputo affermarsi puntando con caparbietà alla qualità e tipicità dei prodotti, alla difesa della biodiversità e all’innovazione riuscendo ad assumere un indiscusso ruolo socio economico nel nostro territorio. Si è compreso che l’affermazione del vero extravergine italiano può avvenire solo in sinergia con una costante educazione salutistica e alimentare e la valorizzazione del patrimonio storico – culturale del modello alimentare italiano. Con un consumatore quasi sempre ignaro di quello che acquista, l’origine, la tracciabilità e la genuinità del prodotto sono alcuni tra i requisiti necessari a garantire sicurezza alimentare e tutela della sua salute. In un mercato globale in cui le tradizioni e le diverse culture trovano sempre meno spazio, le produzioni tipiche restano un’importante testimonianza del patrimonio culturale e rurale che tanto ha contribuito alla crescita del nostro territorio. Coniugare tipicità ed innovazione, garantire sicurezza e qualità ai consumatori, anche grazie all’affermazione del binomio “territorio – filiera corta”, resta uno degli obiettivi prioritari del Consorzio.                                                                                                Un sentito ringraziamento va al Preside De Maio e agli insegnanti dell’I.T.E. per aver accolto con entusiasmo l’iniziativa che, si auspica, possa trovare replica anche in altri istituti scolastici del nostro territorio.

Ecco il programma:

Saluti

Antonio De Maio – Dirigente I.T.E. A. Fraccacreta

Giuseppe Lipartiti Presidente Consorzio Peranzana

 Interventi

 Educazione alimentare e nutrizione

Loriana Abruzzetti – Pandolea le Donne dell’Olio

Grazia Villani – Pediatra Ospedale M. Masselli – San Severo

Francesca Menanno – Biologa Nutrizionista

 Ricerca

Milena Sinigaglia – Università degli Studi di Foggia

 Imprenditoria

 Rosanna Di Ianni – La Marianna

Lucia Paola La Porta – Farmacista

Lidia Antonacci – Mio Padre è un Albero

Ylenia Angeloro – GRACO

 Dibattito a cura di Marilia Castelli – giornalista

 al termine seguirà una presentazione e guida all’assaggio degli oli/olive di Peranzana
                                                  ore 9.30  Istituto Tecnico Economico A. Fraccacreta via Adda, 2 San Severo

Comments are closed.