Le cantine di Capitanata conquistano la Francia

0

Le cantine di Capitanata conquistano la Francia. Alla 14esima edizione del Concours International des Rosés du Monde  – che si è tenuto a Cannes dal 22 al 24 aprile – le cantine di Capitanata hanno dimostrato che il “rosè” è una questione made in Puglia.

Nell’edizione 2016 sono stati ben 1.300 i campioni di vino presentati provenienti da 25 paesi del mondo, di cui ben 776 francesi. In totale, le aziende italiane premiate nell’edizione 2017 sono state 27 di cui 13 della Puglia e ben 7 della Capitanata: il Veneto si ferma a 10 cantine premiate, briciole per Lombardia e Abruzzo.

Da quattordici anni l’Unione degli Enologi Francesi si riunisce a Cannes per 3 giorni dove i giudici, provenienti da tutto il mondo, degustano alla cieca i vini rosè in competizione.

Le cantine premiate in Provincia di Foggia sono: Borgo Turrito – Casa vinicola con una medaglia d’oro (Cretosa) e una medaglia d’argento (CalaRosa); Masseria Duca d’Ascoli con una medaglia d’oro; Cantine Teanum, la Puglia in un calice con una medaglia d’argento (Favugne Rosato San Severo DOC Rosato); Cantina La Marchesa con una medaglia d’argento (Il Melograno); CANTINE SPELONGA con una medaglia d’argento (Marilina Rosé); Masseria NEL SOLE società agricola a R.L. con una medaglia d’argento (Madame); Cantine Nardella – San Severo con una medaglia d’argento.

“La Delegazione AIS Foggia esprime piena soddisfazione per il risultato raggiunto dalle cantine di Capitanata che, ancora una volta, dimostrano di produrre vini di qualità che raccontano il territorio, esprimendo attraverso saperi e sapori il meglio dell’enologia regionale – dichiarano dalla Delegazione AIS Foggia – il vino rosato non è solo una moda ma un modo d’essere che identifica la Puglia intera: sapere che la maggior parte delle cantine premiate sono della Provincia di Foggia ci rende orgogliosi e fiduciosi per un futuro, è il caso di dirlo, sempre più roseo”.

Comments are closed.