Avis San Severo, il 16 dicembre ultima donazione 2017

0

Vincenzo Minischetti, presidente AVIS San Severo: “È stato un anno intenso di attività di raccolta sangue e piastrine. Un grande plauso a donatori e volontari per l’impegno dato”.

Il 16 dicembre ci sarà l’ultima donazione di sangue e piastrine del 2017 presso la sede AVIS Comunale San Severo in via Daunia, 12, dalle ore 8 alle 12, in collaborazione con il Servizio di Medicina Trasfusionale di “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo.

Il sangue, bene comune

Continua l’impegno di AVIS Comunale San Severo a favore della raccolta di sangue per i presìdi ospedalieri di zona finalizzata: ai servizi di primo soccorso e di emergenza/urgenza; in molti interventi chirurgici e trapianti di organo e di midollo osseo; nella cura delle malattie oncologiche ed ematologiche; in varie forme di anemia cronica, immunodeficienze, emofilia.

Donatori e volontari, una risorsa preziosa

“È stato un anno intenso di attività di raccolta sangue e piastrine. Un grande plauso a donatori e volontari per l’impegno dato – dichiara Vincenzo Minischetti, presidente AVIS Comunale San Severo, che continua –grazie alle équipes del Servizio di Medicina Trasfusionale dei presìdi ospedalieri di San Severo e San Giovanni Rotondo abbiamo raccolto tantissime sacche di sangue e piastrine, un risultato questo che ci rende orgogliosi perché siamo consapevoli di aver contribuito ad aiutare tante persone”.

Chi può donare il sangue?

Per Avis San Severo, possono donare donne e uomini dai 18 ai 65 anni a discrezione del medico responsabile della selezione. Bisogna avere un peso non inferiore a 50 kg e uno stato di salute buono correlato a uno stile di vita sano. L’idoneità alla donazione viene stabilita mediante un colloquio personale e riservato, una valutazione clinica da parte di un medico e dopo aver effettuato gli esami di laboratorio (prima donazione differita) previsti per garantire la sicurezza del donatore e del ricevente.

Prima e dopo la donazione di sangue

Il mattino del prelievo è preferibile aver fatto una colazione leggera a base di frutta fresca o spremute, tè o caffè poco zuccherati, pane non condito o altri carboidrati semplici. Al termine della donazione i volontari avranno modo di rifocillarsi presso il nostro punto ristoro con acqua, caffè, tè, succhi di frutta, merendine.

Comments are closed.