Il M5S interroga l’Assessore Santorsola sul Lago Di Varano

0

Lago_di_varanoIl Movimento Cinque Stelle del Gargano torna ad occuparsi dei danni causati dell’alluvione del 2014.

Il lago di Varano, che ricade nei comuni di Cagnano Varano, Carpino e Ischitella, durante l’alluvione del 2014 è stato colpito da una violenta ondata di fango e detriti che hanno trascinato nel lago rifiuti di ogni tipo: pneumatici, elettrodomestici, scorie, e altri rifiuti dannosi per l’ecosistema. Inoltre i principali canali di alimentazione (Capoiale e Varano) risultano ostruiti e insabbiati; non vi è un opportuno riciclo delle acque e si ravvisa una scarsa ossigenazione.

In merito alla vicenda interviene la consigliera del M5S Rosa Barone: “Un intervento di bonifica e tutela del patrimonio lacustre è di prioritaria importanza; il Lago di Varano rappresenta una delle più importanti fonti di profitto per i cittadini dei paesi limitrofi, per le attività di pesca e per la mitilicoltura, oltre ad essere un sito di importanza comunitaria all’interno del parco nazionale del Gargano, facente parte della riserva naturale Isola Varano”. Aggiunge Barone: “Ho accolto l’istanza degli attivisti di Cagnano Varano che da tempo mi segnalano questa problematica. E’ passato un anno dall’alluvione e non possiamo accettare che la Regione ancora non intervenga nella tutela e recupero del lago così come delle zone che dall’alluvione sono ancora danneggiate. All’Assessore Santorsola chiediamo in che modo la Regione intende impegnarsi per la bonifica del lago, e se siano previsti uno studio idrodinamico delle correnti, un dragaggio dei due canali di alimentazioni principali (per apportare salinità e ossigenazione alle acque) e un adozione specifica di un sistema di griglie nei canali, tali da favorire la ripopolazione dei pesci e la rimozione di eventuali impianti intensivi di mitilicoltura che danneggiano l’equilibrio faunistico”.

L’interrogazione all’Assessore Santorsola ha visto anche l’interessamento della consigliera Viviana Guarini, componente della V Commissione Ambiente e Territorio. “Sul lago di Varano – dichiara Guarini – stiamo unendo le forze, cercando di fare rete con i nostri portavoce in Parlamento, tra questi la senatrice Daniela Donno, che ha depositato nei mesi scorsi una medesima interrogazione sullo stato del Lago di Varano in Senato, al ministro competente”. Conclude Guarini: “È necessario, oltre alla bonifica, procedere ad un controllo urgente di tutti gli impianti di depurazione delle acque reflue dei comuni limitrofi che confluiscono nel lago, ed un eventuale ripensamento della destinazione dei reflui depurati optando per un eventuale utilizzo irriguo”.

Comments are closed.