Vendite immobiliari, come va il mercato

0

Continua il trend positivo del mercato immobiliare italiano, grazie ai mutui ancora convenienti, ai prezzi delle abitazioni ormai a livelli minimi ed a una rinnovata fiducia, si vede un aumento della domanda e di conseguenza delle compravendite (come confermato anche dai dati dell’Agenzia delle Entrate).

Negli ultimi anni il mercato immobiliare ha visto i prezzi scendere progressivamente e questo ha comportato un cambiamento a livello di tipologie immobiliari richieste determinando uno spostamento sui tagli più grandi.

L’analisi della domanda a Gennaio 2018 registra una prevalenza di trilocali (40,5% delle preferenze), a seguire il quattro locali che raccoglie il 24,1% ed i bilocali con il 23,4%. La percentuale di quest’ultima tipologia è in aumento a motivo anche di un ritorno degli investitori.

L’offerta sembra assottigliarsi, soprattutto sulle tipologie di qualità.

I tempi di vendita sono in lieve diminuzione, in particolare, se l’immobile è correttamente valutato.

 

DOMANDA Monolocali Bilocali Trilocali 4 locali 5 locali
Bari 3,2% 25,9% 42,6% 21,3% 7,0%
Bologna 3,0% 16,4% 51,3% 22,0% 7,3%
Firenze 4,7% 16,9% 29,0% 33,0% 16,4%
Genova 0,9% 7,6% 29,8% 46,5% 15,2%
Milano 5,9% 44,4% 40,4% 8,3% 1,0%
Napoli 9,9% 36,7% 37,6% 12,2% 3,6%
Palermo 1,2% 15,3% 45,1% 28,8% 9,6%
Roma 6,1% 30,9% 45,0% 15,0% 3,0%
Torino 2,1% 25,1% 41,0% 23,7% 8,1%
Verona 0,9% 14,8% 43,6% 29,8% 10,9%

 

L’analisi dell’offerta evidenzia che nelle grandi città italiane la tipologia più presente è il trilocale, con la percentuale del 32,7%, a seguire il quattro locali con il 23,9% ed infine il bilocale con il 22,6%.

 

OFFERTA Monolocali Bilocali Trilocali 4 locali 5 locali
Bari 6,7% 24,4% 31,4% 21,5% 16,0%
Bologna 11,6% 20,0% 35,5% 21,3% 11,6%
Firenze 6,7% 15,5% 30,7% 30,2% 16,9%
Genova 0,9% 12,8% 29,1% 33,3% 23,9%
Milano 8,1% 37,3% 38,4% 10,8% 5,4%
Napoli 13,4% 26,8% 28,1% 19,1% 12,6%
Palermo 3,1% 18,6% 32,7% 31,3% 14,3%
Roma 8,4% 24,5% 34,7% 20,4% 12,0%
Torino 3,3% 33,3% 35,8% 18,5% 9,1%
Verona 2,0% 13,2% 30,7% 33,0% 21,1%

 

(dati centro Studi Tecnocasa)

Comments are closed.