Seminari filosofici “Le passioni e il senso della vita”

0

sabato3maggio_L'epoca_delle_passioni_tristi_Luigi_RinaldiQuinto seminario del ciclo di incontri filosofici “Le Passioni e il senso della vita”. Dopo gli incontri con Salcuni, Giardino, Recchia Luciani e Vigilante, sabato 3 maggio 2014, alle ore 18.30, presso la sala conferenze della Biblitoteca Comunale “C. Angelillis”, lo psicanalista Luigi Rinaldi presenta “L’epoca delle passioni tristi: i sintomi della contemporaneità, anoressie, bulimie, depressioni e dintorni”. Coordina la psicologa Annarita del Vecchio.

Proseguono i partecipati incontri filosofici organizzati da Legambiente FestambienteSud, Comune di Monte Sant’Angelo e Società Filosofica Italiana.

“L’EPOCA DELLE PASSIONI TRISTI: I SINTOMI DELLA CONTEMPORANEITÀ, ANORESSIE, BULIMIE, DEPRESSIONI E DINTORNI” – Al quinto incontro va in scena il punto di vista della psicologia e della psicoanalisi per inquadrare il tema delle passioni. Fino a che punto ognuno di noi è figlio della sua epoca? La nostra psiche è condizionata dalla società nella quale vive e si struttura, dai suoi valori, dagli stili di vita, dalle culture. L’epoca contemporanea produce, insomma, l’io contemporaneo: con quali caratteristiche e con quali patologie ricorrenti?

LUIGI RINALDI – Il relatore Luigi Rinaldi – è nato e vissuto a Monte Sant’Angelo fino alla maturità, poi trasferitosi a Napoli – è psicoanalista ordinario e già primario psichiatra, ha insegnato nelle scuole di specializzazione in Psicologia clinica e Psichiatria e Psicoanalisi dell’Università di Napoli. Attualmente insegna all’Istituto nazionale di training della Società Italiana di Psicoanalisi. Autore e curatore di numerose pubblicazioni tra le quali “Stati caotici della mente” e “Quale psicoanalisi per le psicosi” entrambi per i tipi di Cortina Editore.

LE PASSIONI E IL SENSO DELLA VITA – è il titolo della seconda annualità dei seminari filosofici “Il Pensiero e le cose” intitolata “Le passioni e il senso della vita” – promossa da Legambiente FestambienteSud, dall’Assessorato ai Beni e alle attività culturali della Città di Monte Sant’Angelo e dalla Società Filosofica Italiana-sezione di Foggia in partenariato con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli e l’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “G. T. Giordani” di Monte Sant’Angelo. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e rivolti a semplici cittadini, studenti, studiosi, docenti e chiunque altro sia interessato. Sarà possibile seguire anche un singolo seminario. Alla fine del ciclo sarà rilasciata attestazione valida ai fini dell’aggiornamento del personale docente.

L’ultimo appuntamento del ciclo “Le passioni e il senso della vita” si terrà mercoledì 7 maggio, con DOMENICO DI IASIO (Università degli Studi di Foggia): “Mandeville: l’intellettuale e il male di vivere”. Coordina Carmen Notarangelo, Legambiente.

Comments are closed.