Internet Society compie 25 anni, l’Università di Foggia invitata al congresso nazionale.

0

In occasione del 25esimo anniversario di Internet Society (www.internetsociety.org, l’organizzazione internazionale di supporto alla Rete, istituita proprio dai padri fondatori della Rete affinché i principi e le opportunità alla base della missione sociale e culturale di Internet siano garantiti a tutti), l’Università di Foggia è stata invitata da Internet Society Italia alla celebrazione in programma il 19 settembre p.v. a Catania (Cittadella Universitaria, via Santa Sofia 4, aula magna del Dipartimento di Fisica e Astronomia, ingresso a partire dalle ore 13,30).

Il prof. Gianpaolo Maria Ruotolo, aggregato di Diritto internazionale nel Dipartimento di Giurisprudenza e attualmente Visiting Fellow all’Institute for Advanced Legal Study (IALS) University of London, sarà l’unico giurista di tutta la convention invitato ad esporre sugli effetti e sui cambiamenti della nostra vita dopo la diffusione planetaria della Rete. Inserito nel Comitato di programma e fautore della collaborazione dell’Università di Foggia con ISOC (http://www.isoc.it/partecipa/partners-sostenitori/universit%C3%A0-di-foggia), il prof. Ruotolo chiuderà la seconda sessione degli interventi, dedicata a “Internet ieri e oggi”. «Si tratta di una presenza importante per l’Università di Foggia – spiega il prof. Gianpaolo Maria Ruotolo –, che ha creduto nella partnership con ISOC, per promuoverne la missione, affinché tutti possano accedere al Web con gli stessi mezzi e soprattutto con la stessa utilità sociale e culturale. Ormai – aggiunge il prof. Ruotolo – diritto, economia, finanza, ricerca, si sviluppano e approfondiscono le loro applicazioni principalmente attraverso la Rete, che rappresenta l’infrastruttura sulla quale si basano tutte le altre. E’ importante individuare punti di forza e limiti di un sistema che dovrebbe, almeno nelle intenzioni, offrire a tutti le stesse chance, ma che può anche rappresentare una minaccia, per alcune sue criticità. Quello della sicurezza della Rete, in particolare, è un tema assai critico, purtroppo. E nell’ordinamento internazionale la questione è ormai emersa con grande forza: gli Stati e le organizzazioni internazionali devono oggi affrontare questioni come la cyberwarfare, la tutela della riservatezza degli individui, la sicurezza degli scambi commerciali, questioni che a volte possono configgere con alcuni interessi nazionali. Questa festa per i primi 25 anni di ISOC, quindi, è tutt’altro che un appuntamento vuotamente celebrativo o riservato agli addetti ai lavori, rappresentando anzi un’occasione mondiale per capire cosa abbiamo fatto di una delle invenzioni più rivoluzionarie di sempre. E cosa possiamo ancora fare per migliorarne l’utilizzo, da parte di soggetti pubblici e privati. Ad esempio, nella ricerca scientifica».

La convention siciliana, che sarà trasmessa in streaming via Web, è l’unico appuntamento Italiano che celebra il venticinquennale di Internet Society. Quello che invece celebrerà i primi 25 anni di ISOC a livello planetario si terrà immancabilmente a Los Angeles (California).

Comments are closed.