Un workshop per presentare la Rete “BioNET-PTP”

0

Si chiama “BioNET-PTPed è la Rete della biodiversità per la valorizzazione e sicurezza delle produzioni alimentari tipiche pugliesi. Si tratta di una delle trenta reti finanziate dal progetto “Reti di Laboratori Pubblici di Ricerca”, realizzato da Regione Puglia e ARTI per potenziale la dotazione infrastrutturale dei laboratori e dei centri di ricerca pubblici pugliesi che possono essere considerati punti di riferimento per la diffusione dell’innovazione tecnologica e lo sviluppo di nuovi settori hi-tech in Puglia.biodiversità

La Rete BioNET-PTP, coordinata dall’Istituto di Scienze delle Produzioni Alimentari del Consiglio Nazionale delle Ricerche, sarà presentata a Bari, giovedì 14 aprile 2016, a partire dalle ore 09.00, presso la Sala Congressi Confindustria (Via Amendola 172/R), nell’ambito di un workshop finalizzato ad illustrare le caratteristiche dell’infrastruttura aperta alla comunità scientifica ed ai “decision makers” del settore agro-alimentare.

Alla presentazione interverranno: Eva Milella, Presidente dell’Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’innovazione (ARTI Puglia), e Antonio Logrieco, Direttore dell’ISPA-CNR.

«La Rete dei Laboratori è uno dei sistemi pioneristici per mettere a sistema l’offerta di ricerca pubblica in Puglia. Da rilevare, però, che questa messa a sistema non si è tradotta in un censimento di competenze, ma in un’individuazione di servizi. Per cui adesso il mercato conosce l’offerta messa a disposizione dalla ricerca pubblica in termini di servizio» spiega Antonio Logrieco, direttore dell’ISPA-CNR. La Rete BioNET-PTP, quindi, si occupa della raccolta sistematica, caratterizzazione, analisi, conservazione e valorizzazione della biodiversità microbica e vegetale, finalizzata all’innovazione tecnologica e relativo trasferimento al sistema agro-alimentare. L’obiettivo principale è quello di garantire qualità e sicurezza delle produzioni alimentari, attraverso le innovazioni di prodotto e di processo sviluppate grazie all’integrazione di più laboratori con competenze diverse (chimica, biologia molecolare e vegetale, bioinformatica, microbiologia, tecnologie alimentari).

L’evento del 14 aprile, dunque, vuole promuovere: l’inserimento della rete“BioNet-PTP” nell’attuale sistema di reti nazionali ed internazionali di ricerca scientifica ed industriale; la partecipazione a progetti ed iniziative di cooperazione multidisciplinare; una programmata azione di promozione finalizzata al coinvolgimento di imprese territoriali, nazionali ed europee.

Comments are closed.