La luce arreda la casa

0

ARTEMIDElovethesignIn ogni casa che si rispetti una delle caratteristiche che in tanti stanno a guardare è la luminosità. Si perché la luce e le sue declinazioni, danno sicuramente ad una casa un aspetto diverso creando atmosfere diverse.

E allora si guarda all’esposizione ai raggi del sole, se i punti luce della casa, balconi, finestre, terrazzi sono sufficienti a rendere la casa accogliente e piena di vita.

Tanto più è luminoso un ambiente, quindi, tanto più ne migliora la percezione migliorandone anche la vivibilità e la piacevolezza.

Non tutti possiamo trovare una casa con una luminosità, diciamo, “naturale” sufficiente. E’ possibile in centri storici, in particolari costruzioni o condomini che la luminosità sia limitata e che bisogna quindi ovviare o migliorarla attraverso la luce artificiale.

Se parliamo di luci mobili, tipo lampade e piantane, è opportuno fare delle prove per vedere dove meglio possono contribuire alla luminosità degli ambienti. Se parliamo di luci e punti luce fissi è bene, magari farsi dare dei consigli da tecnici (architetti, ingegneri impiantisti) che sappiano come sfruttare al meglio le caratteristi che degli impianti scelti andandoli a posizionare nei punti migliori e a luminosità più efficace.

E’ chiaro anche che non si possono scegliere sistemi di illuminazione fissi o mobili che siano, a caso. E’ per questo motivo che Love the Sign ha scelto di inserire nel suo catalogo i prodotti di Artemide, brand nato nel lontano 1960,  tra i più conosciuti al mondo nell’ambito dei prodotti da illuminazione. Oggi, Artemide,  è sinonimo di design, innovazione e, soprattutto, Made in Italy. Le lampade di Artemide sono considerate delle vere e proprie icone del design contemporaneo sono esposte nei musei di tutto il mondo e hanno contribuito a creare la storia del design internazionale. Come detto è possibile trovare Artemide su Love the Sign

Ma torniamo agli ultimi consigli: E’ sempre meglio posizionare le lampade da tavolo e mobili in punti elevati, in modo da consentire loro di dare il meglio in prestazioni.

E’ possibile scegliere in modo diverso le lampadine da utilizzare, anche a seconda di come si vuole l’ambiente e di quale è l’arredo, quelle a luce bianca o calda. Con la luce bianca è chiaro che si guadagna in luminosità, con quella calda, forse, se ne guadagna in “accoglienza” dell’ambiente stesso.

Comments are closed.