Criticità nella radiologia del PTA San Giacomo di Torremaggiore, nuova interrogazione in Regione da parte del consigliere Gatta, plauso da parte del Comitato

0

 

Il Comitato Salute Alto Tavoliere ha presentato in data 28/12/2018 alla Regione Puglia, all’ASL FG e per conoscenza a tutti i sindaci dei Comuni dell’Alto Tavoliere della Puglia una formale istanza a mezzo PEC per segnalare le criticità oggi presenti presso la Radiologia del San Giacomo e per formulare delle soluzioni in senso migliorativo.
Nella mattina dell’11 gennaio 2019 il consigliere regionale manfredoniano Gatta ha realizzato e formalizzato una nuova ( è la terza) interrogazione urgente con risposta scritta indirizzata al
Governatore ed Assessore alla Sanità Michele Emiliano sulle criticità presenti nella radiologia del PTA San Giacomo.

 

RADIOLOGIA PTA SAN GIACOMO Torremaggiore – www.torremaggiore.com –

Ricordiamo che il Comitato ha inviato a giugno appelli di fattivo interessamento su queste tematiche a tutti i consiglieri regionali della Capitanata ma abbiamo ricevuto risposta solo dal Vice
Presidente Gatta. Già il 26 giugno 2018 il Vice Presidente della Regione Puglia aveva presentato una interrogazione urgente con risposta scritta per il ripristino della presenza medica h24 presso il PPIT di Torremaggiore e per l’attivazione dei nuovi servizi previsti dalla Regione dal 2015 per il PTA San Giacomo e ad oggi ancora non attivati. Ne è seguita una seconda interrogazione in data 30/7/2018 dopo dell’assemblea pubblica organizzata dal Comitato a Torremaggiore a doppia firma Gatta – Marmo. La Regione Puglia targata Emiliano ad oggi non ha ancora risposto a queste interrogazioni. Sono state votate altresì ben quattro mozioni da parte dei comuni di Torremaggiore, Serracapriola, Castelnuovo della Daunia e San Paolo di Civitate su queste vicende ed anche sul laboratorio analisi. Tutti questi silenzi del governo regionale non rassicurano il Comitato Salute Alto Tavoliere e la comunità del comprensorio e l’attenzione mai come oggi resta alta su tutti i fronti.

Il 1 gennaio 2019 è tornata la piena operatività h24 del PPIT ( Punto di Primo Intervento Territoriale) di Torremaggiore e questo è un primo grande risultato per la collettività realizzato in logica di rete tra i cittadini ed i consiglieri regionali del territorio attraverso l’appello lanciato a giugno 2018. Il Comitato il 2 gennaio 2019 ha altresì effettuato altre proposte formali a mezzo PEC alla DG ASL Fg ed alla Regione Puglia per ottimizzare i flussi di pronto soccorso all’interno della struttura del PPIT.
Riteniamo di poter dire che la forte partecipazione delle associazioni di Torremaggiore raggruppate sotto forma di Comitato Civico ha dimostrato che solo insieme si possono vincere le battaglie. Grazie alla incessante determinazione e tenacia in nome della salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini dell’Alto Tavoliere della Puglia il Comitato ha contribuito in maniera reale a far riattivare questo vitale servizio pubblico scavalcando l’indifferenza e la rassegnazione della mentalità dilagante oggigiorno. Ora ci stiamo concentrando a potenziare tutte le attività correlate all’attività del PPIT.

 

Il direttivo del Comitato Salute Alto Tavoliere esprime con slancio grande gioia, apprezzamento, plauso ,ringraziamento e stima al Vice Presidente del Consiglio Regionale nella persona dell’Avv. Giandiego Gatta per aver portato questa nostra nuova istanza relativa alle criticità della Radiologia del San Giacomo in Regione attraverso la realizzazione di una interrogazione urgente con risposta scritta. Torremaggiore in ambito sanitario è stata dal 2010 ad oggi saccheggiata, violentata ed abbandonata ed il Comitato continua senza sosta ad intraprendere una forte azione di rilancio a totale vantaggio della collettività, poiché come è noto sono stati investiti svariati milioni di euro negli ultimi venti anni per riqualificare la struttura dell’ex nosocomio ed è intollerabile assistere passivamente alla non attivazione di servizi che occorrono al comprensorio e che si attendono dal 2011!

La confermata e fattiva sensibilità del Vice Presidente Gatta rappresenta per noi e per l’Alto Tavoliere della Puglia una rinnovata certezza per risolvere queste delicate tematiche dell’intero
comprensorio all’interno del consiglio regionale. Il Comitato non abbassa la guardia per evitare nuovi scippi a danno dell’Alto Tavoliere della Puglia; resta l’impegno in prima linea per migliorare tutto quello che oggi è presente che va consolidato, rafforzato e migliorato. Noi ci siamo e ci saremo !

 

 

SCARICA IN PDF L’INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE GATTA SULLA RADIOLOGIA DI TORREMAGGIORE

criticità della radiologia del PTA San Giacomo di Torremaggiore

Comments are closed.