Tra pochi giorni torna Sounincava

0

SUONINCAVA2016APRICENA – Mancano pochi giorni al ritorno a casa di “Suonincava” che per l’edizione 2016 torna nella sua cornice naturale, un cava di Pietra di Apricena. “Un progetto che realizziamo – commentano il Sindaco Antonio Potenza e l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli – grazie al lavoro di sintesi fatto dalla nostra Amministrazione che è riuscita a coinvolgere tanti imprenditori del nostro territorio, con il supporto fondamentale di aziende che stanno portando in alto il nome di Apricena nel mondo.

“Vogliamo rivolgere il nostro plauso – vanno avanti i due amministratori – all’imprenditrice Valentina Passalacqua, titolare dell’azienda “Valentina Passalacqua – Vini Biologici” e il gruppo Franco Dell’Erba con l’azienda di vini “Cantina Le Grotte”. Due realtà importanti che per la prima volta si mettono insieme e fanno squadra insieme a tanti attori del nostro territorio, per far conoscere al mondo le nostre ricchezze, come la Madrepietra e il Vino”.
Valentina Passalcqua, erede di uno dei più importanti gruppi imprenditoriali del lapideo in Puglia e non solo, è la sintesi perfetta di questo legame tra vino e territorio. “Ho fatto scelte importanti nella vita, alcune mi sono apparse incredibili, altre criticabili, alcune semplici e scontate, mentre altre più impegnative”, dice di sé la “vignaiola” Valentina Passalacqua. “E quando, dopo gli studi a Roma e Londra, pensavo di poter contribuire alla crescita manageriale del gruppo di famiglia, in me cresceva il bisogno fisiologico di vivere a contatto con la natura”.
Da questo cambio radicale, con la concretezza dell’imprenditrice e l’amore per la natura e il proprio territorio, nasce l’esperienza delle cantine di vini biologici di Valentina Passalacqua. “Ho deciso di puntare su un’agricoltura biologica che fosse figlia di ciò che la terra dona, ponendomi come osservatrice, cercando d’intervenire lo stretto necessario nella stagionalità”. Da qui nascono  “vini forti, decisi, autentici, spettinati, senza trucco, ridanciani, longevi, capaci di stimolare ricordi come quelli inerenti alle pietre che caratterizzano queste terre”. Una produzione di qualità pregevole, pluripremiata a livello internazionale.
Della produzione di Valentina Passalacqua fanno parte il “Cosicomè”, premiato all’ultima edizione di “Radici del Sud”con il 2° posto tra i migliori vini in concorso nella categoria di vitigno “Falanghina e il Nero di Troia a cui viene riconosciuto il 2° posto nella propria categoria nello stesso concorso. Ma anche un pregevole Bombino, il Cosìsono (anch’esso Nero di Troia), Terra Minuta (Fiano), Rosa Terra (Nero di Troia), Terrasasso (Negramaro). Senza di dimenticare il Litos, aleatico premiato anche negli Stati Uniti per la sua particolare etichetta, altro connubio tra Pietra e produzione vitivinicola.
“La nostra storia ha radici lontane”, spiegano Franco e Pasquale Dell’Erba, titolari dell’azienda “Cantina Le Grotte”. L’azienda nasce nel 2014 attraverso un percorso di recupero della secolare tradizione vitivinicola, che caratterizza il territorio di Fondo Grotte dell’Azienda agricola del Gruppo Franco Dell’Erba. I vigneti affondano le loro radici in terreni calcarei ricchi di minerali, gli stessi in cui si coltiva la miglior Pietra di Apricena.
I vigneti si estendono su di una superficie di circa 40 ettari e si caratterizzano per i rossi con le qualità di Merlot, Syrah, Montepulciano, Petit Verdou e l’autoctono D.O.P. Nero di Troia, mentre per i bianchi con le varietà di Bombino, Trebbiano, Moscato e Falanghina. L’impegno nel recupero della secolare tradizione vitivinicola di Fondo Grotte si concretizza nel biennio 2015/2016 con l’impianto di nuove varietà, come il Primitivo e lo Chardonnay, che portano l’estensione aziendale a oltre 52 ettari, impiantando varietà internazionali e varietà autoctone del territorio.
L’impianto della Cantina è di nuova costruzione, dotata delle attrezzature e delle tecnologie più moderne sfrutta al massimo una filiera corta con uve di sola produzione propria. L’Azienda è dotata di una barricaia che permetterà all’azienda di stagionare vino in botti di rovere e di un’accogli ente sala degustazione per accogliere clienti e visitatori nel modo migliore come può accadere solo presso le Cantine Le Grotte. Lo staff aziendale è composto dal titolare nella persona di Pasquale Dell’Erba, dal tecnico ed enologo Ciro Spadone e dal direttore amministrativo e commerciale Biagio Cruciani.

Comments are closed.