Ristrutturato il punto nascita di Casa Sollievo della Sofferenza

0

csspuntonascitaOggi Monsignor Michele Castoro ha inaugurato il punto nascita appena ristrutturato dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza.

I nuovi ambienti – composti da tre sale nascita, due postazioni pre-parto e due postazioni post-parto – sono posizionati di fianco alle sale operatorie, per gestire eventuali emergenze. Con la ristrutturazione, il travaglio e il parto si svolgeranno nella stessa stanza, senza necessità di spostamenti tra i vari ambienti.

Le stanze – tutte dotate di televisori, impianti di audio-diffusione e bagno in camera – hanno un isola neonatale dedicata all’assistenza del neonato e sono cromaticamente più accoglienti con pareti verdi, gialle, celesti e arancio. I soffitti, inoltre, sono animati da immagini che riproducono ambientazioni naturali e rilassanti.

La postazione di accettazione, posizionata al centro del punto nascita, permetterà al medico e all’ostetrica di turno di visualizzare in tempo reale sui monitor i tracciati cardiotocografici di tutte le pazienti.

Nonostante l’ISTAT abbia certificato il costante calo delle natalità e una crescita demografica negativa, nell’Ospedale di San Pio le nascite sono passate da 1.200 nel 2013 a 1.302 nel 2014 con un incremento vicino al 9%. «Questi dati – ha spiegato Francesco Petruzzelli, direttore dell’Unità di Ostetricia e Ginecologia – dimostrano una notevole capacità attrattiva esercitata dalla struttura che ha registrato, oltre all’incremento delle nascite, circa 3.000 interventi di ginecologia e 5.400 ricoveri l’anno».

L’Unità di Ostetricia-Ginecologia di Casa Sollievo è classificata come struttura di 3° livello poiché è in grado di assistere anche pazienti con gravidanze patologiche, gravidanze plurime e parti prematuri, grazie alla presenza della rianimazione neonatale.

Completano il quadro: l’assistenza ambulatoriale alla gravidanza fisiologica e patologica;  l’esecuzione di esami ecografici; l’ecografia morfologica e l’eventuale diagnosi prenatale; corsi di psicoprofilassi (corsi pre-parto) tenuti dalle ostetriche; il pre-ricovero, in cui vengono praticati gli esami utili per l’eventuale ricovero in urgenza delle partorienti; la partonalagesia (parto indolore), gratuita e praticata 24 ore su 24, in collaborazione con i medici anestesisti.

Tutte queste attività rientrano nel “Percorso Donna”, un nuovo processo organizzativo-assistenziale pensato per le donne e che racchiude le Unità di Senologia, Ostetricia e Ginecologia, Oncologia, Neonatologia e Banca del latte umano donato.

Per questa particolare attenzione nei confronti delle patologie femminili, l’O.N.Da (Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna) ha attribuito all’IRCCS Casa Sollievo, per il biennio 2014-2015, 3 bollini rosa, il massimo del riconoscimento, l’unico nella Regione Puglia.

Comments are closed.