San Severo dà un segnale forte alla ciminalità

0
Foto FB "Baoabab"

Foto FB “Baoabab”

Ieri migliaia di persone hanno partecipato alla manifestazione “Svegliati San Severo” contro la criminalità che sta provando a tringere in una morsa la città dell’Alto Tavoliere. I cittadini che nei giorni scorsi avevano messo ai balconi dei lenzuoli bianchi, ieri si sono ritrovati in piazza come comunità che non ci sta e si ribella al crimine. Adesso la risposta spetta allo Stato e alle Istituzioni che devono presidiare il territorio. Ecco le dichiarazione del Sindaco Miglio dopo la manifestazione.

“Siamo orgogliosi di amministrare una comunità che non ha avuto paura di scendere in strada per dire no alla violenza e alla prepotenza con cui poche mele marce intendono tenere sotto scacco la città”.

Così il Sindaco Francesco Miglio, l’assessore alla Legalità Antonio Cicerale e gli amministratori comunali hanno commentato l’eccezionale partecipazione dei cittadini alla manifestazione Svegliati San Severo organizzata dai giovani dell’Epicentro Giovanile diretto da don Nico d’Amicis.

“Questa gente é il biglietto da visita della città – aggiunge il Sindaco Francesco Miglio – ci potranno essere dei coni d’ombra, delle cose da migliorare, ma la comunità sanseverese é caratterizzata da brava gente, persone oneste che intendono percorrere la strada della legalità al fianco dei giovani, delle forze dell’ordine e delle istituzioni. Come non accadeva da tempo bambini, adulti, anziani, associazioni, società sportive, parrocchie, scuole, rappresentanti ecclesiastici e movimenti civici e politici di ogni schieramento sono scesi in strada sotto un’unica bandiera: quella della legalità”.

 

Comments are closed.