Tante persone hanno partecipato al premio “Matteo Salvatore”

0

premiomatteosalvatoreAPRICENA – Tante persone, in buona parte provenienti da fuori Apricena, hanno preso parte alla serata Apricenese del IX premio “Matteo Salvatore”, che si è svolta il 10 settembre nella Casa che porta il suo nome. È stata una grande serata di cultura che ha fatto rivivere tanti momenti della biografia del Maestro, ben messi in scena da Angelo Cavallo, biografo di Matteo che gli è stato vicino negli ultimi anni di vita. Cavallo ha ringraziato l’Amministrazione Comunale perché per la prima volta, da quando il premio è stato istituito nel 2006, si è potuto portare la rassegna ad Apricena.

“Siamo molto orgogliosi e onorati di aver potuto dare finalmente ospitalità ad una manifestazione così importante – esordisce l’Assessore alla Cultura Anna Maria Torelli – che per noi rappresenta un giusto tributo alla grandezza di Matteo Salvatore, l’artista e la personalità che più di tutti ha fatto conoscere Apricena sulla scena italiana e internazionale”.

Cavallo, per l’occasione, ha riservato una sorpresa alla platea di Apricena, invitando ad esibirsi Mimmo Epifani. Si tratta, secondo la critica, di uno dei maggiori esperti di musica etnica a livello internazionale, che interpreta con l’utilizzo di grandi innovazioni tecnologiche. La serata, a ingresso gratuito, è stata occasione per ripercorre le tappe biografiche di Matteo, artista, come confermato dallo stesso Cavallo “del popolo, che qualche volta è stato avvicinato in maniera forzata ad alcune parti politiche. Ma che parla una lingua assolutamente universale”.

“E’ stata una splendida serata, con un connubio perfetto di cultura, musica, tradizioni”, va avanti Torelli. Tutte le eccellenze di Apricena, sublimate dalla presenza dell’arte di Matteo, Maestro che da Apricena ha portato la nostra storia in tutto il mondo” . “Ringrazio tutti coloro che sono venuti a condividere con noi questa serata, come gli artisti Apricenesi Alessandro Napolitano e Roberta Palumbo. E grazie anche a chi ci ha raggiunto dai paesi vicini”.

“Mi congratulo con Angelo Cavallo e con l’Assessore Torelli per aver portato finalmente ad Apricena il premio intitolato al nostro Matteo Salvatore”, sottolinea il Sindaco Antonio Potenza. “Questo è per noi solo un primo passo e ci impegniamo come Amministrazione a realizzare qualcosa di ancora più importante per onorare il Maestro e dare finalmente il giusto merito all’Artista che più di tutti ci ha fatto conoscere nel mondo. Un uomo che purtroppo, da vivo, non ha avuto dalla sua terra quello che meritava”, conclude il Primo Cittadino.

Comments are closed.