“Via Francigena del Sud”, a Manfredonia il Coro Giovanile Pugliese

0

Coro Giovanile PuglieseMANFREDONIA – Dall’Expo a un tempio sacro lungo il cammino micaelico, il Coro Giovanile Pugliese sabato 26 settembre, alle 20, si esibirà nell’imponente e maestosa Cattedrale di San Lorenzo a Manfredonia. “Ordinarium Missae: la scuola barese del secondo Novecento” è il terzo appuntamento del Festival Via Francigena del Sud ideato da Agostino Ruscillo, direttore artistico della rassegna itinerante di musica sacra giunta alla sua ottava edizione e partita da Bovino il 19 settembre con una prima assoluta, “Il trionfo del Getsemani” di Aldo Chiappinelli.

La formazione diretta dal maestro Luigi Leo, un unicum nel panorama corale regionale, è reduce dalla stagione concertistica del progetto “Vivaio di voci” nel Padiglione Italia dell’Esposizione Universale di Milano 2015. Il CGP è composto da 37 giovani musicisti under 35, selezionati tramite audizioni su tutto il territorio regionale. La loro preparazione è affidata proprio alle sapienti mani del pugliese Luigi Leo, commissario artistico dell’Associazione Regionale dei Cori Pugliesi. All’organo Palmo Liuzzi. Eseguiranno, fra l’altro, mottetti e messe per coro a cappella e coro e organo su musiche di Ottavio De Lillo e Nicola Scardicchio, due tra i più importanti compositori della scuola barese del secondo Novecento.

 

L’ORDINARIUM MISSAE E IL PROGRAMMA La Messa, secondo il rito romano della chiesa cattolica, si divide in Proprium Missae, ovvero le parti variabili a seconda del tempo liturgico, e Ordinarium Missae, cioè i testi che restano immutati, anche nelle festività. Il concerto percorrerà tre secoli: i primi tre brani sono un breve excursus dal massimo esponente della scuola polifonica romana rinascimentale Giovanni Pierluigi da Palestrina con il canto gregoriano Pueri hebraeorum (Le folle degli ebrei), alla scuola tedesca di fine Cinquecento dell’organista Gregor Aichinger con Salve Regina da Tricinia Mariana, fino al XIX secolo di Johannes Brahms con Adoramus te, Christe. Il viaggio nel Novecento parte da Siegfried Strohbach (Ave Maria), compositore vivente, per arrivare all’omaggio alla scuola di composizione barese con la Messa Odegitria e alcuni mottetti di Ottavio De Lillo (1948-2001), tra i più significativi docenti del conservatorio di Bari. Nella seconda parte sarà eseguita la Missa brevis, per coro a cappella e organo ad libitum di Nicola Scardicchio, attualmente docente del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari.

 

IL FESTIVAL L’edizione 2015 di “Via Francigena del Sud” attraversa sette comuni della provincia di Foggia con nove concerti e due prime assolute. Il festival di musica sacra, ideato e diretto da Agostino Ruscillo, percorre la strada dei pellegrini e attraversa i luoghi dello spirito dell’antica e moderna Apulia, facendo conoscere al grande pubblico soprattutto le opere dei compositori pugliesi. Dopo Manfredonia, farà tappa a Lucera (giovedì 1 ottobre e domenica 4 ottobre), Ascoli Satriano (sabato 3 settembre), Deliceto (martedì 6 ottobre) e Foggia (8 e 13 ottobre).

 

Comments are closed.