Gargano, Tavoliere e Capoluogo più vicini grazie a Ferrovie del Gargano

0

ferroviedglavoriSquadre di tecnici e operai della LFC (Lavori Ferroviari Civili) al lavoro per collegare la nuova linea ferroviaria di Monte Tratturale (S.Nicandro) alla “vecchia” tratta per Peschici-Calenella delle Ferrovie del Gargano. E’ la fase “numero due” dell’intervento conclusivo per la nuova opera che, riducendo di circa 4 km la percorrenza tra S.Severo e S.Nicandro, velocizzerà notevolmente i collegamenti tra i centri a Nord del promontorio, l’Alto Tavoliere e Foggia.

In questi giorni, il vecchio binario per una distanza di circa 300 metri è stato demolito per consentire il collegamento tra il nuovo e il preesistente tracciato per dar vita alla nuova linea. Sono state rimosse alcune rotaie, traverse in calcestruzzo e organi di attacco e di giunzione. Successivamente si passerà a collegare le due tratte.

L’intervento messo in atto è propedeutico alle fasi di prova, verifica e collaudo della nuova tratta prima della sua immissione in servizio che permetterà sostanziose riduzioni dei tempi di percorrenza. E’ stato infatti calcolato che i convogli delle FdG impiegheranno 35 minuti da Apricena a Foggia, circa 45 minuti da S.Nicandro Garganico a Foggia. Tempi che renderanno la ferrovia della “montagna del sole” ancora più competitiva per il traffico riservato ai pendolari, al turismo e alle merci.

Progetto su cui puntano le attese del territorio e degli operatori. «Siamo ormai entrati nella fase clou per la realizzazione di questa grande opera – commenta l’ing. Daniele Giannetta, direttore dell’esercizio ferroviario di FerGargano – e il gruppo di lavoro ha fatto si che i tempi di realizzazione venissero rispettati e addirittura anticipati. Sta per entrare in funzione una grande infrastruttura che renderà il Gargano più vicino al resto dell’Italia. E’ solo il primo passo della nostra Azienda verso una sempre più fattiva sinergia con il Gargano di cui ci sentiamo parte integrante».

Comments are closed.