Il FESTIGAL, ad agosto, ha riempito il territorio dauno-ofantino di eventi

0

festigalfineE’ stato un mese di agosto ricco di appuntamenti e denso di soddisfazioni quello del Gal Daunofantino che, con il cartellone di eventi e meeting “Festigal“, ha pienamente centrato l’obiettivo di animare a 360° il territorio in un momento, quello estivo, di massima affluenza di turisti.

Festigal” è riuscito nell’intento di proporre eventi innovativi come “Bimbi in Centro” (attività ludico-ricreative per i più piccoli per avvicinarli alla conoscenza del territorio e delle buone pratiche del mangiar sano) “Cena in bianco” (500 persone in total white a Manfredonia in Piazza Papa Giovanni XXIII), “Tra Spirito e Cultura” (le Chiese più antiche ed affascinanti di Manfredonia aperte in notturna sino a mezzanotte tutti i weekend) “Sorsi Divini” (circa 1000 persone nel percorso enogastronomico organizzato in due date a Manfredonia e Margherita di Savoia), “Stil Daunia -Moda in Vetrina” (evento dedicato ai giovani stilisti riportato in auge dopo qualche anno di stop) “Mostra Mercato Artigianale” senza dimenticare il fattivo sostegno nell’organizzazione di appuntamenti storici e di rilievo nazionale come il “Premio Re Manfredi” e il “Premio Argos Hippium“, che ha visto il Gal Daunofantino protagonista di importanti momenti di valorizzazione ed informazione dell’area riguardante i Comuni di Manfredonia, Zapponeta, Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia.

Su questi principi si fondano anche i meeting tematici che proseguiranno sino al 21 ottobre per far incontrare e confrontare imprenditori, operatori, istituzioni e case history su argomenti importanti legati allo sviluppo socio-economico del territorio in conformità con le sue vocazioni e potenzialità. Due i meeting già svolti, “IL PANIERE DEI PRODOTTI A MARCHIO NEL DAUNOFANTINO – I MARCHI DI QUALITA’ EUROPEI” (a Margherita di Savoia) e “MODA: ANTICHE MAESTRANZE. TRASFERIMENTO DELLE CONOSCENZE” (a Manfredonia).

Siamo al giro di boa delle attività di Festigal e sono molto soddisfatto dei risultati ottenuti sia dal punto di vista della riuscita degli eventi proposti sia dell’apprezzamento da parte degli operatori e turisti – afferma Michele d’Errico Presidente del Gal Daunofantino -. Abbiamo voluto dare un approccio utilitaristico alle manifestazioni per dare davvero risalto a quelle che sono le risorse del nostro territorio in un momento in cui, a causa delle ristrettezze di bilancio, le Amministrazioni locali non riescono più a garantire sostegno alla programmazione e svolgimento di determinate attività. Rinnovo il mio ringraziamento a loro per il supporto che hanno fornito al Gal per la realizzazione di tutti gli eventi tenutisi sin ora. Settembre ed ottobre – conclude d’Errico – sono i mesi in cui si svolgeranno le ultime attività della programmazione oramai giunta agli sgoccioli. Con esperti provenienti da tutt’Italia affronteremo tematiche importanti basate sugli assi portanti della nostra mission: multifunzionalità in agricoltura, fare impresa e sistema territorio. Occasioni per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dell’economia del nostro territorio, riorganizzare le idee e programmare una nuova ripartenza, per rinsaldare il ruolo del Gal quale agenzia di sviluppo a servizio della nostra area e di chi crede fortemente in essa“.

Comments are closed.