I mille colori del Carnevale di Manfredonia

0

carnevalemanfredonia2015Alle famose  ”50 sfumature di grigio”, Manfredona preferisce il tripudio di mille colori. Spettacolo doveva essere e spettacolo è stato. L’expo dei colori ha aperto i battenti con il botto facendo registrare il sold out di pubblico (oltre 30mila le presenze lungo tutto il percorso), il quale ha potuto godere di prestazioni artistiche che rimarranno certamente negli annali. La prima Gran Parata dei Carri allegorici e dei Gruppi mascherati del 62° Carnevale di Manfredonia, grazie ad una giornata soleggiata, ha visto scintillare gli originali abiti e manufatti di cartapesta che confermano il titolo di kermesse più suggestiva d’Italia conferito da Prontohotel.it.

Oltre tre ore di spettacolo di altissimo livello, dove a farla da padrone sono state non solo l’allegria ed i coriandoli, ma anche l’emozione e lo stupore di chi, anche per la prima volta, assisteva alla Gran Parata. Molti gli ospiti provenienti da gran parte del Centro-Sud Italia, tra i quali vanno segnalati diverse centinaia giunti in camper e qualcuno addirittura via mare (attraccando al Porto turistico). Pienone per le vie del centro storico e nei ristoranti, bar e strutture alberghiere. “Questa è Manfredonia, la città che amo più di ogni altra cosa – ha dichiarato il sindaco Angelo Riccardi -. E’ una grande soddisfazione vederla finalmente esprimere le sue potenzialità. Il Carnevale è e resta il nostro fiore all’occhiello per la crescita turistica e sociale del territorio. Non ci sono parole per esprimere la gratitudine per quanti, dagli organizzatori alle maestre e mamme, passando per carristi e gruppi mascherati, si impegnano alacremente per garantire un prodotto di così alto livello”. “La più grande soddisfazione e ricompensa di mesi e mesi di duro lavoro, è questa festosa e riuscita giornata – fa eco Michele De Meo, Presidente dell’Agenzia del Turismo, soggetto deputato all’organizzazione della kermesse -. Siamo riusciti nell’intento di salvare la preziosa tradizione della maestria della sartoria e della cartapesta (uniche nel loro genere in Italia) ed allo stesso di far evolvere la manifestazione da un punto di vista di marketing e ritorno economico per la città. Se il buongiorno si vede dal mattino, questo sarà un Carnevale che darà visibilità a Manfredonia ed una boccata d’ossigeno alle imprese”.

Sia i Carri Allegorici che i quasi venti gruppi mascherati (per un totale di oltre 3.500 partcipanti) hanno saputo stupire il pubblico e la giuria con l’originalità e la fantasia dei temi rappresentati. Ben quattro i Carri Allegorici della 62° edizione: l’associazione “Artisti della Cartapesta sipontina” con “Sogno di Carnevale”, “Compagnia del Carnevale” con “Ci vorrebbe un angelo”, “Noi del Carnevale” con “La scuola guida”, “Non solo Arte” con “Che capolavoro di colori”.

Coloratissima ed originale anche la pattuglia dei Gruppi Mascherati, che, non hanno fatto mancare l’estro e la goliardia: l’Associazione “Coltiviamo l’Amicizia” ha proposto “Siamo tutti burattini appesi a un filo”, “Flamingo” – “I Cupcake”, “Euphoria” – “La gelateria di Zè Peppe”, “Magicaboola” – “E menamece a friske”, “Social Clandestino” – “Il giardino delle fate”, “San Michele” – “Tante amicizie ma poca cumbagnj”.

 

Ad essi vanno ad aggiungersi due Scuole Medie e Superiori, in concorso tra loro:  l’ I.I.S.S. “G. Galilei – Aldo Moro” con “Viva (è) l’arte” e l’ Istituto Comprensivo “Ungaretti- Madre Teresa di Calcutta” con “Dipingiamo la nostra terra”.

Fiore all’occhiello è la “Sfilata delle Meraviglie”, unica al mondo nel suo genere patrocinata dall’Unicef, che anche quest’anno, grazie all’instancabile e mirabile lavoro e passione di docenti e famiglie, vedrà protagonisti un migliaio di bambini.

Per gli Istituti Primari partecipano il “1° circolo – Istituto comprensivo Croce-Mozzillo” con “Zè Peppe missione Futura”, il “2° circolo –  Istituto comprensivo Don Milani-San Giovanni Bosco” con “Ze Peppe nello spazio”, il “3° circolo – Istituto comprensivo Giordani-De Sanctis” con “R…estate tutto l’anno, il “4° circolo – Istituto comprensivo Ungaretti- Madre Teresa di Calcutta” con – “Colorandia: dipingiamo il nostro futuro” ”ed il “6° circolo – Istituto comprensivo Perotto-Orsini” con “A Carnevale Ze Peppe non zappa…whatsapp”. Ad essi si aggiungono due Scuole dell’Infanzia: ” Istituto Comprensivo Ungaretti-Madre Teresa di Calcutta” con “Colorandi: dipingiamo il nostro cielo” e l’ “Istituto Comprensivo Don Milani 1 + Majorano” con “Ze’ Peppe sull’isola dell’allegria”.

Ad allietare il lungo corteo allegorico ben 3 gruppi fuori concorso che hanno portato una consistente dose di entusiasmo e folklore: l’associazione per diversabili “Anfass” con “Carnevale era, Carnevale è”, l’ “ASD Mary J Style” con “Circus in dance” e “Underground movement” con “Zè Peppe al Luna Park”.

Comments are closed.