Il prossimo sabato 23 agosto, una sagra che parla solamente troiano. La CottaCotta

0

troiacottacottaOrganizzata dalla Pro Loco di Troia, con il patrocino del Comune di Troia, si terrà sabato 23 agosto, alle 20.00, in piazza Cavalieri, la sagra “Non solo Cottacotta”.
Una manifestazione che arriva da lontano, giunta quest’anno alla sua XXIV edizione, che vede il proprio caposaldo nella promozione della valorizzazione delle tradizioni, comprese quelle enogastronomiche, che parla al palato dei numerosi turisti che ogni anno accorrono in città in occasione del tradizionale appuntamento di agosto.
La storia della Cottacotta racconta quel che la tradizione vuole. Durante la fiera di San Lorenzo del 10 agosto, istituita verso la metà del XVI secolo, che si teneva nei pressi della Chiesetta di Sant’Antonio la signorina Mariannina De Santis, agli inizi degli anni ’50 del secolo passato, allestiva, in corrispondenza della sua trattoria, una grande pentola in cui cucinava la tipica CottaCotta.
La pietanza era a base di trippa bovina tagliata a pezzetti e fatta bollire per ore, con aggiunta di pomodoro, sedano, ossa di vitella, di agnello (i cosiddetti stumbarèll), carote, sale ed aromi, nel rispetto delle antiche ricette. La signorina Mariannina pubblicizzava la pietanza con richiami di vendita coloriti, il famoso “mé’n mé’n che è còtta còtt”, recuperando un prodotto gastronomico e inaugurando inconsapevolmente una lunga tradizione, da cui nacque l’usanza di offrire a quanti si trovano a Troia nel periodo di Ferragosto, la CottaCotta.
Da alcuni anni è diventata consuetudine ampliare lo spettro delle degustazioni anche ad altri prodotti tipici locali. È l’evoluzione della tradizionale sagra ove folklore, musica e degustazioni di altre specialità locali quali pizz fritt, frijaréll e cav’déll (pizze fritte, piccoli peperoni fritti e bruschette con aglio e olio) si incontrano nel cuore del centro storico di Troia, il tutto accompagnato dall’inconfondibile vino Nero di Troja.
Gli stand di degustazione offriranno le proprie delizie a partire dalle 20.00 in piazza Cavalieri, dalle 20.30 partiranno le visite guidate gratuite alla Cattedrale (nell’ambito dell’iniziativa Puglia Open Days, per informazioni sarà sufficiente rivolgersi all’ufficio turistico di Piazza Cattedrale), mentre dalle 22.00 in Piazza Cattedrale sarà dato spazio alle Associazioni musicisti di Foggia – Antonio Ripatelli, Giorgia Donnini e al’l’Orchestra “Napoli In… Canto”, che allieteranno la serata con classici della canzone napoletana di fine ‘800 inizi ‘900.

Interessante è la scelta della Pro Loco di Troia di ricostruire la memoria storica tramite la ricerca di ulteriori informazioni e materiale fotografico attinente.

Comments are closed.