Grande successo per l’edizione 2019 del Sacco & Vanzetti Memorial Day

0

Si è svolta presso la Sala del Trono del Castello Ducale De Sangro l’edizione 2019 del Sacco e Vanzetti Memorial Day. Grande interesse e partecipazione all’evento che quest’anno si è svolto per ricordare la memoria di Nazareno Giusti e di Andrea Camilleri; l’evento è stato patrocinato dal Comune di Torremaggiore, dalla Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, dalla Presidenza della Camera dei Deputati, da Amnesty International, dalla Coalizione Italiana contro la pena di morte e dall’Ambascita di Pace di Palazzo Dogana di Foggia. La serata è stata coordinata dal vulcanico e dinamico Dott. Matteo Marolla Presidente dell’Associazione Sacco e Vanzetti che da anni è impegnato in prima fila per la moratoria della pena e di morte e sulla valorizzazione della figura di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti già da quando era sindaco di Torremaggiore ( 1994-2001).

Assente per motivi di salute la Presidente Onoraria dell’Associazione Sacco e Vanzetti, avviati i saluti istituzionali da parte del Vice Sindaco Avv. Marco Faienza e dal primo cittadino Dott. Emilio Di Pumpo.

Per poter mantenere sempre viva l’ingiustizia subita dai due italiani c’è stato l’intervento della
Presidente dell’Associazione Borgo Antico nella persona della dott.ssa Pina SACCO, di Antonio Salvati, il noto autore del libro: “L’ Africa non uccide più. Il percorso di un intero continente per l’abolizione della pena di morte” (Infinito Edizioni).

Sono altresì intervenuti per Amnesty International Paolo Pignocchi , il Presidente dell’Associazione “Emilio Alessandrini” Ennio Di Francesco, la referente del Progetto Legalità della Parrocchia Gesù Divino Lavoratore Samantha Lamedica ed il Presidente dell’Associazione “Pugliesi nel Mondo” Fernando Villani.

Per ricordare la grande figura dello scrittore Camilleri, recentemente scomparso è stato rappresentato l’articolo che lo scrittore scrisse per la testata La Repubblica in occasione dell’80° Anniversario della morte di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti; la rappresentazione è stata curata da Paolo di Capua mentre lo scrittore Camilleri è stato interpretato da Giuseppe Russi.

Al termine dell’evento non c’è stata la fiaccolata per i diritti umani fino al Monumento dedicato al sacrificio di Nicola e Bart localizzato all’interno del Cimitero Monumentale di Torremaggiore per colpa del maltempo.

Michele Antonucci

 

 

Comments are closed.