A Lecce domani si presenta la IV Indagine sul Dottorato e sul Post Doc in Italia.

0

unilecceDomani alle ore 15 presso l’aula “Ferrari” (Edificio Codacci Pisanelli), ADI, l’associazione dei dottorandi e dei dottori di ricerca italiani, presenterà a Lecce la IV Indagine sul Dottorato e sul Post Doc in Italia.

All’iniziativa parteciperanno il Magnifico Rettore Vincenzo Zara, il Direttore della Scuola di Dottorato Prof.Antonio Leaci,l’Assessore Regionale al Diritto allo Studio e alla Formazione Alba Sasso, Claudia Pratelli del Centro Nazionale Flc Cgil, il Segretario Nazionale ADI Antonio Bonatesta e la Senatrice Accademica Ilaria Colazzo; modererà i lavori il Coordinatore di ADI Lecce Enrico Consoli.

Sarà l’occasione per avviare un confronto con tutta la comunità accademica sulle questioni che riguardano il dottorato di ricerca in Italia e nel nostro Ateneo e sulle prospettive del post doc: l’indagine che ADI realizza ogni anno offre infatti spunti innumerevoli e fotografa una situazione che, dopo la Legge Gelmini, il D.M. 45/2013 e le Linee Guida per l’Accreditamento dei corsi di Dottorato dell’Anvur presenta criticità e problemi acuiti dalle politiche di bilancio che hanno visto una riduzione delle risorse destinate alla ricerca.

L’Indagine nasce dall’idea di monitorare gli effetti prodotti da tali interventi, fornendo una base di dati con la quale smentire campagne di stampa montate ad arte per delegittimare il sistema universitario italiano e portare all’attenzione della comunità accademica e dell’opinione pubblica questioni cruciali ma poco dibattute.

I dati emersi nel corso della IV Indagine sono poco confortanti: nell’ultimo anno molte università hanno aumentato il livello di tassazione per gli iscritti ai corsi di dottorato; il sistema di reclutamento è sostanzialmente bloccato e, a meno di una brusca inversione di tendenza, espellerà nei prossimi anni il 96,6% degli assegnisti di ricerca dall’Università; il livello di remunerazione e di riconoscimento delle tutele per i dottorandi italiani sono nettamente inferiori rispetto ai migliori standard europei.

L’indagine è consultabile all’indirizzo: http://www.dottorato.it/documenti/speciali/IV%20INDAGINE%20ADI%202014.pdf

Comments are closed.