Dall’Avis una scultura per la città di Foggia

0

avissculturafoggiaIl 3 ottobre 2016, l’AVIS Comunale Foggia donerà alla città un’opera scultorea pubblica a carattere ambientale realizzata nella rotatoria tra Martiri di via Fani e viale L. Pinto.
La cerimonia avrà luogo sul posto alle ore 17:00.
L’AVIS Comunale di Foggia  celebrerà la giornata del dono, istituita il 4 ottobre del 2015, donando alla città e soprattutto ai donatori di sangue, una installazione scultorea a carattere ambientale, destinata a farsi punto di riferimento in un’area caratterizzata da importanti nodi stradali della città e a luoghi strategici come l’area degli Ospedali Riuniti di Foggia.

L’opera, ha la firma dello scultore Cristian Biasci, che insieme ad aziende altamente specializzate del territorio ha realizzato e messo in opera l’installazione.

Il tema fondamentale dell’opera “Around the drop” (“Intorno alla goccia”), “ruota” attorno ad una goccia, una goccia di sangue come quella del logo dell’Avis: la goccia che dona la vita, che rinnova il delicato e potentissimo gesto di salvare vite umane.  La goccia centrale dell’opera è posta più in alto rispetto al livello della strada proprio perché sia il faro di un messaggio chiaro e riconoscibile da tutti al primo sguardo: è il cuore di molte altre gocce più grandi che hanno lasciato la loro traccia nel cerchio formato da una raggera di “porte” percorribili, che segnano un percorso, una strada appunto, intorno alla goccia.
Tutta l’opera è rossa, il colore più strettamente legato al principio della vita e dell’uguaglianza, per molte culture il primo colore che ha funzione centripeta e centrifuga allo stesso tempo ovvero, che accoglie e getta luce con una potenza immensa e irresistibile.

Un ringraziamento al Sindaco del Comune di Foggia Franco Landella, all’Assessore all’Urbanistica Francescoa D’Emilio, per aver intitolato la rotatoria ed i giardini di via L. Pinto e soprattutto ai donatori di sangue AVIS Foggia.

Comments are closed.