La talassemia: l’importanza di confrontarsi

0

antonio-di-rosarioLe attività dell’associazione ‘Microcitemici di Capitanata’ finalizzate a dare risonanza alle problematiche dei pazienti affetti dalla talassemia (meglio nota come anemia mediterranea) veicolandone istanze e proposte, continuano. Sabato 29 ottobre 2016, alle ore 10.00, a San Giovanni Rotondo, presso la Sala Multimediale del poliambulatorio ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ si terrà infatti un importante convegno scientifico organizzato dall’associazione presieduta da Antonio Di Rosario, dedicato all’analisi dei vantaggi delle ultime ricerche nel campo delle terapie antivirali e ferrochelanti , queste ultime finalizzate a mantenere i livelli di ferro nell’organismo al di sotto della soglia di tossicità, nei pazienti affetti da anemie croniche -come le talassemie, le mielodisplasie e l’anemia falciforme- costretti a continue terapie trasfusionali: le emotrasfusioni sono infatti un trattamento salvavita per questi pazienti ma ogni unità di sangue trasfuso contiene 200-250 mg di ferro e il corpo umano non ha meccanismi di eliminazione attiva dell’eccesso di ferro, quindi il suo sovraccarico è un’inevitabile conseguenza della terapia trasfusionale cronica.
Il convegno, organizzato dall’associazione foggiana col sostegno dell’Unione Nazionale Associazioni per le Anemie Rare “United”, consterà della prestigiosa partecipazione del dott. Vincenzo De Sanctis, Pediatra ed Endocrinologo dell’Ospedale Privato Accreditato Quisisana di Ferrara e cordinatore della rete internazionale dell’ICET- A, Network Internazionale per le patologie endocrine della talassemia.
Tra gli altri relatori figureranno la prof.ssa Alessandra Mangia, dirigente medico della unità operativa complessa di Epatologia dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo,il dott. Gianluca Forni, Presidente della Società Italiana Talassemia Emoglobinopatie (SITE), il dott. Giovanni Carlo Del Vecchio del Policlinico di Bari, il dott. Donato Scaramuzzi, dirigente medico della unità operativa complessa di Laboratorio Analisi e Microbiologia trasfusionale Casa Sollievo della Sofferenza e la dott.ssa Filomena Sportelli degli Ospedali Riuniti di Foggia.
A seguito degli interventi scientifici, prevista una tavola rotonda tra le associazioni e i Microcitemici di talassemici presenti.
“Sarà una bella occasione di confronto e di scambio tra pazienti e medici” dichiara alla vigilia il presidente dei Microcitemici di Capitanata Antonio Di Rosario “nonché l’occasione per tracciare un bilancio di questi primi mesi di attività dell’Associazione (già operante sul territorio da diversi decenni a tutela delle esigenze dei talassemici di Foggia e provincia ndr) dopo il rinnovo del consiglio direttivo”.
Al fianco del presidente Di Rosario, saranno presenti anche il suo vice Mario Tateo e Valentino Orlandi, a cap dell’Unione Nazionale Associazioni per le Anemie Rare “United”.

Comments are closed.