Una Giornata dall’alto di Rocchetta Sant’Antonio

0

Domenica 14 aprile, a partire dalle ore 10:30, ArcheoLogica s.r.l. nell’ambito del progetto SAC Apulia Fluminum, promosso dalla Regione Puglia e dalla Provincia di Foggia, finalizzato alla promozione del territorio dei Monti Dauni, organizza una visita guidata tra le vie di Rocchetta Sant’Antonio, antico borgo al confine tra Puglia, Campania e Basilicata, punto di vista privilegiato sul paesaggio dei Monti Dauni e dell’Irpinia.

Il percorso si snoda tra le vie del centro storico dove si alternano, in una armoniosa aggregazione, palazzi medievali e rinascimentali e caratteristiche abitazioni arroccate attorno alla collina.

Tra le tappe della visita guidata, in collaborazione con la Pro Loco di Rocchetta, la Chiesa della Maddalena, la Chiesa di Santa Maria delle Grazie e la Chiesa di San Giuseppe, e in ultimo la Chiesa Madre, nel cuore del paese, intitolata in origine a Sant’Antonio Abate e successivamente alla Beata Vergine Maria. Splendido scrigno settecentesco impreziosito dal portale e dal campanile ottagonale sormontato da una cupola maiolicata,  all’interno della Chiesa Matrice sarà possibile ammirare antiche tele e opere d’arte: la pala/tavola cinquecentesca della Madonna del Cardellino, di scuola Toscana attribuita al Giaquinto, l’Ecce Homo di Nicola Brudaglio e alcune tele di scuola napoletana.

Dopo aver toccato i ruderi dell’originario Castello di Sant’Antimo,  secondo gli studiosi tardo-bizantino o normanno, il percorso di  visita terminerà ai piedi del Castello D’Aquino (visitabile solo dall’esterno), interessante esempio di architettura rinascimentale impreziosito da una torre ogivale, simile alla prua di una nave, progetto attribuito a Francesco di Giorgio Martini.

Alle ore 13:00, al termine della visita guidata, all’ombra dell’imponente Castello*, una degustazione di prodotti tipici e locali a cura di Dge System: taralli, pane, salumi e formaggi (ricottine, caciocavallo, pecorino, mozzarelle), vino, biscotti con mandorle, marmellata di amarene e squarcelle di Pasqua.

*In caso di pioggia, la degustazione si terrà presso l’auditorium dell’Asilo Comunale, sempre nei pressi del centro storico.

Il Comune di Rocchetta Sant’Antonio costituisce uno dei luoghi di interesse storico-artistico coinvolti nel progetto SAC Apulia Fluminum per la valorizzazione integrata di 20 Comuni dell’area centro-meridionale di Foggia, finanziato su fondi FESR del Fondo sociale europeo – Piano di Azione e Coesione P.O.C. Puglia 2007/2013 Asse VI – Linea 4.2. “Tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale” – azione 4.2.2, e nell’Operazione ‘Comunicando SAC’ – Accordo di Programma Quadro Rafforzato “Beni ed Attività Culturali” –  Delibera CIPE 92/2012 – FSC 2007/2013 – Scheda 49 – “Interventi materiali ed immateriali di valorizzazione dei beni di maggiore rilievo territoriale storico culturale”.

Il progetto SAC Apulia Fluminum nasce dalla volontà di valorizzazione di una parte del territorio di Foggia (coincidente con la sua area centro-meridionale), per recuperare la profondità storica di questo territorio e il suo stretto legame con i fiumi che lo solcano e che ne hanno condizionato il popolamento e l’evoluzione. Il territorio del SAC, infatti, conserva ed offre ai cittadini ed ai visitatori un patrimonio culturale (in particolare archeologico, architettonico, storico-artistico, enogastronomico, paesaggistico) che, nella sua varietà tipologica e cronologica, consente di ripercorrere l’intera storia antica dell’Apulia dei fiumi, la Daunia, dal Neolitico sino al Medioevo, per giungere fino ai giorni nostri. Questo territorio si connota anche per la presenza di antichi tracciati viari, in particolare quelli costituiti dai tratturi e dalla Via Francigena che vede coinvolti alcuni comuni del SAC e i relativi beni.

 

Appuntamento con i partecipanti in Piazza Aldo Moro alle ore 10,30.

 

L’attività è su prenotazione OBBLIGATORIA ai seguenti contatti:

archeologicasrl@gmail.com oppure 3473176098 – 3498367016 (dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00).

Comments are closed.