“Atelier dell’Ausilio” per l’inclusione socio-lavorativa dei detenuti, incontro a Lucera

0

inclusionelavorativaSperimentare un modello di inclusione socio-lavorativa per persone soggette a misure restrittive della libertà. In particolare, per tre detenuti della Casa Circondariale di Lucera e per sette utenti in esecuzione penale esterna in carico all’UEPE di Foggia. Perché l’obiettivo del progetto “Atelier dell’Ausilio” è quello di favorire un loro reale percorso di inserimento sociale ed occupazionale. In che modo? Attraverso la costituzione, lo start up e lo sviluppo di un’impresa sociale che gestirà una struttura produttiva nel settore dei servizi di ritiro, riparazione e manutenzione, ricondizionamento e sanificazione degli Ausili protesici per disabili. Queste, dunque, le finalità principali del progetto “Atelier dell’Ausilio” finanziato dalla Fondazione con il Sud nell’Iniziativa Carceri 2013 e promosso da un nutrito partenariato: Cooperativa Sociale L’Obiettivo, ESCOOP, Istituto Ortopedico REHA srl, Associazione di volontariato Lavori in Corso. Si tratta, fra l’altro, dell’unico progetto a valere su quel Bando finanziato in Puglia dalla Fondazione con il Sud.

Le finalità, gli obiettivi e le modalità di intervento del progetto “Atelier dell’Ausilio” saranno presentati nel corso di una conferenza stampa in programma venerdì 12 settembre 2014, alle ore 10, nella Sala Consiliare Comune di Lucera, in Corso Garibaldi. Un’occasione, quella dell’iniziativa ai nastri di partenza, per promuovere anche attività di informazione e sensibilizzazione sui temi del carcere e della giustizia, sulla realtà della detenzione e sulle possibili alternative al carcere, in ragione dell’articolo 27 della Costituzione Italiana che ricorda che le pene “devono tendere alla rieducazione del condannato”. Di rilievo, anche i partner pubblici associati al progetto: Ufficio del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Puglia, U.E.P.E. Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Foggia, Casa Circondariale di Lucera, Azienda Sanitaria Locale Provinciale Foggia – ASL FG, Ambito territoriale di Cerignola, Ambito territoriale Appennino Dauno Settentrionale (Lucera).

Alla presentazione di venerdì 12 settembre parteciperanno:

Saluti Istituzionali:

Antonio Tutolo – Sindaco del Comune di Lucera e Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale Appennino Dauno Settentrionale;

Federica Elisabetta Triggiani – Assessore Servizi alla Persona del Comune di Lucera.

 

Interventi:

Nichi Vendola – Presidente della Regione Puglia;

Paolo Tanese – Presidente ESCOOP – Cooperativa Sociale Europea;

Umberto Di Gioia – Presidente Associazione di volontariato Lavori in Corso;

Attilio Manfrini – Direttore Generale ASL Foggia;

Davide Di Florio – Direttore della Casa Circondariale di Lucera;

Angela Intini – Direttore Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Foggia;

Elena Gentile – Europarlamentare Regione Puglia.

Conclusioni

Piero Rossi – Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Puglia.

Comments are closed.