Da Fondazione Banca del Monte 70.000 euro per il sistema bibliotecario dell’Università di Foggia

0

unifg2Prosegue la storica collaborazione tra Fondazione Banca del Monte di Foggia e Università di Foggia, che però – già da qualche anno – non si estrinseca più nella classica formula dell’adesione a progetti individuali o iniziative dell’Ateneo ma nel sostegno a uno dei patrimoni più concreti e consistenti di un’Università. Ovvero il sistema bibliotecario. «La Fondazione Banca del Monte di Foggia – spiega in una propria nota l’Istituzione con sede in via Arpi – in luogo del finanziamento di progetti di ricerca presentati da singoli docenti dei diversi Dipartimenti, per il secondo anno di seguito ha scelto di erogare fondi a beneficio degli strumenti generali di ricerca, confermando lo stanziamento di 70mila euro per il sistema bibliotecario di Ateneo, per l’acquisto di volumi, e-book e banche dati». Una cifra considerevole, che consentirà all’Università di Foggia di aggiornare le biblioteche di tutti i suoi Dipartimenti, garantendo quindi, a studenti e docenti, un importante approvvigionamento didattico e scientifico. «In realtà si tratta di una donazione indirettamente concessa anche alla città – dichiara il prof. Sebastiano Valerio, Delegato del Rettore al Sistema bibliotecario dell’Università di Foggia – poiché noi abbiamo sempre concepito le nostre biblioteche come un servizio aperto alla città, non solo ai nostri studenti e ai nostri docenti. Una concreta bocca di ossigeno, specie in un momento socio-economico come quello che viviamo: per questo il nostro ringraziamento alla Fondazione Banca del Monte di Foggia è sentito e tutt’altro che formale. Abbiamo già ripartito lo stanziamento per aree di intervento e per tematiche, si può dire che questa donazione contribuirà concretamente alla crescita delle nostre risorse, al miglioramento degli strumenti che mettiamo a disposizione per la crescita del territorio».
«Abbiamo adottato questo metodo, che personalmente ritengo congruo e forse più efficace, per sostenere l’Università di Foggia. Quindi anche quest’anno abbiamo dato seguito al nostro impegno, di favorire la crescita del patrimonio bibliografico, con una sostanziosa donazione
 – dichiara infine il prof. Saverio Russo, direttore del Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Foggia e presidente della Fondazione Banca del Monte di Foggia – che contribuirà all’incremento del sapere e della conoscenza del nostro Ateneo. L’aggiornamento delle biblioteche è una cosa molto importante, perché in qualche modo scrive l’identità e la credibilità delle Università. Siamo felici come Fondazione di averlo fatto, consapevoli che si tratta di una cosa che resta nel tempo e che non scandisce il breve tratto di un progetto, magari anche molto lodevole, ma certamente meno longevo della vita dei libri».

 

Comments are closed.